Avventura, Mistero, Narrativa, Narrativa Italiana, Racconto, Romanzo, Scrittori Emergenti, Storico, Suspense

Linda Lercari – Kaijin – L’ombra di cenere

Quando ho deciso di aprire questo blog avevo già messo in conto di dovermi confrontare con autori emergenti e poterci parlare, scambiare due parole magari sul loro lavoro. Durante la lettura di un romanzo mi piace rimanere in contatto (quando è possibile) con lo scrittore, e Linda mi ha detto una delle frasi che più mi ha colpito da quando ho iniziato a scrivere su questa piattaforma.


Kaijin è  la storia più importante che mai racconterò…

L’idea che stavo sfogliando, leggendo, divorando le pagine di un racconto che ha cambiato l’esistenza di una persona ha un potere fortissimo. Ero senza dubbio emozionata. In quelle pagine, da momento in cui Linda me l’ha detto lo so, c’era la sua essenza. Ed è troppo importante per lasciare che sia un libro tra mille altri, dal momento in cui sai cosa significa per l’autore quel libro, acquista un significato diverso anche per te.

Trama

Giappone – periodo Kamakura, anno 1330. Le parole che il fedelissimo samurai Haka mormora sul letto di morte sono un enigma e diventano un tarlo che rode la mente del suo signore. Alla ricerca di indizi che possano far luce sul mistero, Momokushi ripercorre la storia dell’amicizia con l’amico e guerriero, scavando nel passato e visitando i luoghi che sono stati testimoni delle loro imprese di gioventù. Ma ciò che Haka ha mantenuto celato per oltre cinquant’anni non è solo un segreto in grado di sconvolgere una vita, ma anche la più struggente dichiarazione d’amore che un essere umano possa lasciare in dono.

Impressioni di una Lettrice

Immagino che già dalla prefazione abbiate capito che questa è una recensione più che positiva. Il Giappone mi affascina da sempre, la loro cultura così lontana dalla nostra è un seducente richiamo che spero di seguire presto in quello che, già so, sarà un viaggio indimenticabile.

Il romanzo si apre con la figura di Hakashinjitsu, un valoroso samurai amico del gokenin Momokushi, che viene sconfitto durante una battaglia. Il demone, così veniva chiamato, era stato ucciso. Momokushi accanto al guerriero ascolta le sue ultime parole, senza comprenderne il significato. Da qui il lungo viaggio, descritto con naturale disinvoltura, di Momokushi attraverso la vita del suo caro amico che morendo ha portato via anche una parte della sua gioia di vivere.

La scrittura di Linda ti prende e ti trasporta in un mondo parallelo, è impossibile staccare gli occhi dalle pagine. Il racconto è breve ma intenso e riesce a farti staccare dalla realtà immergendoti completamente nella meravigliosa atmosfera enigmatica che ci accompagna per tutta la durata della lettura.

Insegna molte cose questo libro, insegna anche un po’ a guardarci dentro, la vita di Hakashinjitsu è una continua scoperta per il lettore: passando attraverso ogni episodio si riesce a comprendere il carattere di questo personaggio indimenticabile e che rimane scalfito nella mente. Scritto con maestria e termini originali giapponesi (delle armature ad esempio, o delle festività tipiche) è un libro da leggere tutto d’un fiato, un libro che arricchisce l’anima e lo spirito. Uno dei libri più emozionanti che ho letto nel 2019 fino ad ora, e credo che sia destinato a rimanere nelle prime posizioni.

La mia curiosità nello scoprire come è nato un racconto, da dove viene l’ispirazione di un autore prende sempre il sopravvento e non posso non chiedere a Linda di rispondere a qualche domanda, e se accetterà di rispondere, potrete leggere tutto nella sezione interviste di questo blog spero prestissimo.

Come sempre concludo questo articolo consigliandovi questo libro che mi ha strappato un pezzetto di cuore, io ho già suggerito il titolo a qualche amico che so che apprezzerà, e non escludo che potrei anche regalarlo in qualche occasione. Con un libro del genere non c’entrano niente i gusti sulla lettura, questo è un libro che si legge per l’anima. Il mio voto non può che essere 5/5.

Annunci

Un pensiero riguardo “Linda Lercari – Kaijin – L’ombra di cenere”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...