Mistero, Narrativa, Narrativa Italiana, Noir, Romanzo, Scrittori Emergenti, Suspense, Thriller

Formule mortali – François Morlupi

Per chi come me divora libri, e vive almeno una piccola parte della giornata dedicandosi anima e corpo alla lettura, ogni nuovo arrivo è un grandissimo punto di domanda. E il dubbio più atroce che ci attanaglia è “E se poi non dovesse piacermi? Se dovessi abbandonarlo a metà perché è noioso?”. Ecco. Questo succede ogni volta che si prende in mano un nuovo volume magari scelto solo per il titolo, o per la copertina, o a caso,come succede a me.

Bene, se siete appassionati di thriller, se vi piacciono i libri polizieschi, se vi piace Roma (e anche se non siete della Roma), allora François Morlupi ha scritto il libro che fa al caso vostro. Dopo la segnalazione di qualche settimana fa ora è il tempo di review.

Trama

In una torrida estate romana un passante scopre un cadavere di un uomo atrocemente torturato e mutilato. Sul terreno insanguinato gli arti amputati disegnano una celebre formula fisica. È il primo di una serie di omicidi rituali che coinvolgono vittime senza alcun legame apparente. A tentare di risolvere il caso è chiamato il commissario Ansaldi, professionista integerrimo ma tormentato dall’ansia e dagli attacchi di panico. Ad accompagnarlo in questa avventura verso il male, il vice ispettore Loy, una ragazza con un forte disturbo antisociale di personalità, e altri tre membri del commissariato di Monteverde. Tenteranno insieme di venire a capo di quello che ormai i media hanno battezzato come “il caso delle formule mortali”, un’indagine dopo la quale nessuno dei protagonisti sarà più lo stesso.

Impressioni di una Lettrice

Che i gialli sono il genere che prediligo è oramai chiaro alla luce del sole, ma non tutti i gialli sono uguali. Per esempio mi capitato di leggere gialli, di autori anche famosi, che ai miei occhi risultavano terribilmente noiosi. Per me un giallo deve farti venire la voglia di mangiarti il libro, non smettere di leggerlo neanche di notte ( come mi è successo con uno dei miei libri preferiti che è La verità sul caso Harry Quebert, ovviamente giallo pure questo). Formule Mortali è uno di quei libri che a vederlo così di primo impatto, senza ancora conoscere nulla della trama, non mi ha detto molto, ma appena ho iniziato a leggerlo sono stata catapultata in una Roma folle, ho dovuto ricredermi senza neanche accorgermi di aver pensato che fosse un libro “nella media”. Beh se dovesse servire una conferma eccola qua: non lo è, la scrittura di François è scorrevole, precisa e dettagliata. Ti fa scoprire cose che non avresti mai creduto, ti fa porre domande che non avresti mai pensato. Gli argomenti, i temi toccati, come ad esempio il deep web (solo per dirne uno), sono trattati con maestria e sapienza, segno che sotto ad un semplice romanzo thriller in realtà c’è uno studio approfondito che lusinga lettrici come me. Il racconto inizia subito a bomba e mantiene lo stesso ritmo per tutto lo svolgimento delle vicende. I personaggi sono delineati perfettamente, i loro caratteri sono tratteggiati in maniera impeccabile: leggendo il libro ci sembrerà quasi di conoscerli e di poter sentire i loro pensieri o anticipare le loro azioni. A proposito di questo argomento devo ammettere che al termine della lettura per qualche giorno ho sentito la mancanza dei protagonisti, come se aleggiassero ancora nell’aria, come se avessero qualcosa da dirmi… Per questo non possiamo fare molto, se non aspettare il nuovo romanzo giallo ( in questo caso giallo – rosso ma lo perdoniamo :P) di François Morlupi.

Lo consiglio? Assolutamente, per vivere quello che ho vissuto io emozionalmente, girando insieme ai protagonisti per le strade di Roma ed altri posti meravigliosi descritti con minuziosa dovizia di particolari, cercando di risolvere morti agghiaccianti e misteri inquietanti dove il solo indizio sono formule scientifiche. Il voto è ovviamente 5/5.

2 pensieri su “Formule mortali – François Morlupi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.