Distopico, Narrativa Italiana, Racconto, Scrittori Emergenti

E alla fine c’è la vita di Davide Rossi

La storia di cui vi parlerò oggi, che vi ho accennato già nel mio articolo di qualche tempo fa, è molto particolare… Davide Rossi, che recentemente ha pubblicato un manuale di scrittura creativa, riesce a farci vedere da vicino, in uno stile tutto bizzarro, come può, nel corso di pochi giorni, cambiare la vita di uno studente universitario…

Potete leggere la trama nel mio articolo di celebrazione per l’anniversario di uscita del libro cliccando qui!

Impressioni di una Lettrice

Come ho accennato prima lo stile di questo libro è differente dagli altri che fino ad ora mi è capitato di leggere, perché non c’è di fatto descrizione. L’autore ha deciso di farci una sorta di telecronaca delle azioni che svolgono i protagonisti,

L’autore sembra averci portato a sbirciare attraverso una finestrella nella vita di questi giovani universitari proprio mentre tutto sta per cambiare e mai tornerà come prima.

Tutti ci divertiamo, tutti ci siamo divertiti, questi ragazzi hanno fatto di droghe, alcool e sesso una routine, un po’ come in Arancia Meccanica, un po’ come in Movida solo in chiave un po’ meno surreale e distopica.

Mi è piaciuto questo libro? Sì, devo dire che ho passato un’ora piacevole in sua compagnia. La scrittura di Davide Rossi è chiara e facilmente comprensibile, il libro è scritto in maniera originale ed è una proposta che non capita di vedere tutti i giorni.

Il mio giudizio è 3/5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.