Avventura, Narrativa, Narrativa Italiana, Racconto, Romanzo, Thriller, Viaggio

Polvere di Arcangelo Amodio

Era il diciotto luglio di un anno fa, nel duemiladiciannove. Nella mia casella mail, perennemente intasata da richieste di WordPress di passare ad un piano a pagamento, offerte di macchine per il caffè e capsule compatibili, siti di comparazione di prezzi di assicurazioni (con o senza Weimaraner), ho ricevuto una richiesta per la recensione di un libro. Ed è proprio quello il libro di cui sto per parlarvi.

Devo essere sincera e mettere subito nero su bianco che scrivere di questo testo non è per niente una cosa facile: mi piace da sempre constatare la differenza tra quelle persone che nelle parole ci nuotano e quelle che le usano solo come un mezzo per comunicare qualcosa. E si da il caso che l’autore di questo libro, Arcangelo Amodio, è in grado di farne incantevoli acrobazie. E io non ho potuto fare altro che leggere e leggere finché non ho finito le pagine.

Un legame speciale con un libro lo senti subito, io l’ho avvertito prima ancora di averlo tra le mani, quando ho spiegato che probabilmente non sarei riuscita a fare una recensione in tempi brevi, magari l’autore avrebbe preferito una segnalazione e non una recensione… ma la risposta che mi è arrivata è stata questa:

Avrei comunque piacere a fartene avere una copia. Il libro poi si chiama Polvere…quindi non ha paura delle attese, anche lunghe.

Quindi dal momento che Polvere aveva fatto breccia nel mio cuore non potevo certamente lasciarlo chiuso, incapace di esprimere il suo potenziale. L’ho aperto, così, una sera della scorsa settimana, e ho aspettato che le parole mi inglobassero completamente e ho iniziato a viaggiare…

Trama

La vita grigia e regolata di una routine inesorabile e precisa viene inceppata da un evento inatteso. Dall’entrata nel meccanismo di un granello di polvere, dall’arrivo di un fratello riemerso da un passato misterioso. Inizia così un viaggio che porterà i protagonisti a indagare, non senza colpi di scena, nella loro vita stessa, e nella loro storia familiare, fino a scoprire una verità tenuta sempre nascosta.

 Un personaggio principale che si ritrova costretto in un’esistenza che lo schiaccia, lo svilisce, imprigionandolo in una routine che porta la polvere del tempo a posarsi su tutto ciò che lo circonda, sbiadendo i ricordi, ingrigendo gli oggetti.
Il ritorno di un amico, un fratello non per sangue, ma per reciproca affinità, creduto scomparso e perso molto tempo prima, lo indurrà a dare una scossa incredibile e inimmaginabile alle sue giornate.
Un viaggio rocambolesco porterà i due personaggi a ripercorrere le strade della giovinezza, lanciandoli in un’avventura in vespa dall’Italia all’Armenia, sulle tracce del passato per poter riaffermare il presente.

La polvere del tempo e del non detto cambia i connotati alla realtà, e la verità le restituisce luce e dignità…

Impressioni di una Lettrice

Quando pensiamo che il nostro destino sia semplicemente segnato, che inesorabilmente, a causa di scelte, siamo chiusi in un vortice che ci ha abituato a vedere la nostra sofferenza come unica maniera di vivere. Rassegnazione direi, abitudine? Forse ancora peggio. Beh. A chi non è capitato? Pensare che le cose non si possano cambiare, che tutto deve necessariamente rimanere come è ora… un po’ per lo spavento che mette cambiare vita e ricominciare da 0, un po’ perché è davvero difficile diventarne consapevoli e decidere di agire. Ho sempre pensato che tutto deve partire da noi, da dentro, ma non ho mai escluso che questa miccia potrebbe accenderla qualcuno da fuori, qualcuno come Cesare, il fratello gemello del protagonista. Sparito chissà dove per una vita e tornato per salvarsi, o forse per salvare il suo amico e fratello.

Il protagonista di Polvere realizza ma non riesce proprio a reagire davanti al fatto che la sua vita lo ha intrappolato, come una povera mosca in una ragnatela, e non basta, no perché si sente anche in colpa all’inizio per aver lasciato bambine e moglie da sole, come se loro sentissero la sua mancanza… lui che in Svizzera non è riuscito a trovare un lavoro per via dell’ostacolo della lingua, mortificato dalle parole di Maria, sua moglie, rimane giorno dopo giorno ad eseguire una coreografia di azioni sempre uguali alla quale solo Cesare porrà fine.

Cesare e la sua personalità, in grado di far tornare adolescente suo fratello, che nel frattempo sembra essersi ravvivato, sono il colore del racconto, come se prima della sua apparizione la storia narrata avesse solo i toni del bianco e del nero… Il viaggio lungo la Grecia e la Turchia, per scoprire un passato che non è stato mai svelato, e per ritrovare la bellezza di pensare al futuro come un’incognita, qualcosa da scrivere e ancora da scoprire. Per cambiare bisogna avere coraggio. L’ho sempre pensato…

L’allegoria della polvere e dello scorrere del tempo si ripropone in tutta la durata del libro, ed è questo che lo rende così speciale e diverso da tutti. Un libro che ti lascia il segno dentro…

L’autore

Arcangelo Amodio, nato a Brindisi nel 1969, vive in Svizzera dopo molti anni trascorsi a Londra. In Italia e all’estero ha fatto i lavori più diversi: impiegato in ufficio e operaio nei cantieri, è stato magazziniere e correttore di bozze, operatore turistico, barman, autista, commesso e volontario nel sociale.

Prima di Polvere ha pubblicato altri due romanzi, Stelle Cadenti (2018) e Mal di Mare (2007), e una raccolta di racconti, Controra (2006).

Il mio punteggio per questo libro è 4,5/5. Mi ha toccato l’anima e spero che faccia lo stesso effetto anche a voi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.